Si sono presentati in più di 500 per la sesta edizione della Crespadoro Bike, la spettacolare granfondo sulle piccole Dolomiti firmata BikeWorld Zerowind Cup e Vi-Cup, due dei circuiti mtb più apprezzati di tutto il Triveneto.

crespadorobike 2017 2

Una gara dal percorso tecnico e impegnativo, 45 chilometri per 1800 metri di dislivello reso ancor più spettacolare grazie a panorami mozzafiato e a un’organizzazione impeccabile. La vittoria è andata all’atleta del team Damil Components Michele Casagrande che ha chiuso il tracciato in 02:09:53, seguito in seconda posizione dal compagno di squadra Domenico Valerio a 1 minuto e 43 secondi di distacco. Terzo il vincitore della passata edizione Nicholas Pettinà, C.S. Carabinieri, che chiude in 02:13:21.

crespadorobike 2017 3

Sul fronte femminile è un altro membro del team Damil ad avere la meglio. Serena Calvetti chiude infatti la sua gara con un ottimo tempo, 02:36:16, davanti a Chiara Burato, del team ASD Gruppo Ciclisti Soave e a Nicol Guidolin del team Vulkan Mtb.

crespadoro bike 2

Sono riuscito ad andar via a circa 3 km dal Gran Premio della Montagna (GPM) e poi ho gestito la discesa prendendomi qualche rischio. Negli strappi più duri della parte centrale sono riuscito a spingere bene e a guadagnare ancora qualcosa” afferma Michele Casagrande, subito dopo la vittoria. Alla domanda sul percorso ci risponde chiaramente: approvato il nuovo tratto che limita l’asfalto. “Il nuovo tratto è bello se lo fai tranquillamente, in gara è più difficile da gestire... forse era più semplice lo scorso anno! A parte gli scherzi penso sia stata una scelta davvero azzeccata. E’ più tecnico, si fa più fatica, ma si rompe la salita in due e per me è stato meglio… e credo anche per gli altri”.

casagrande percorso foto GRISPOMichele Casagrande sul percorso - Foto Grispo

Entusiasta anche Cristian Tezza, organizzatore dell'evento, che non dimentica di ringraziare soprattutto quanti si sono prodigati per la Crespadoro Bike: "Quest'anno voglio ringraziare tutti i collaboratori perché senza ciascuno di loro noi non saremmo nulla. Il merito di questa buona riuscita è solo da dedicare a loro".

E' stata infatti una giornata impegnativa ma indimenticabile per tutti i volontari e non accorsi numerosi per un evento che si riconferma ancora una volta un successo. Un doveroso ringraziamento da parte di tutta l’organizzazione della Crespadoro Bike va alla la ProLoco per il Pasta Party, l’associazione Atletico Mesenei e il Gruppo Strosi per aver messo in campo numerosi volontari, il Gruppo Alpini per la gestione del deposito bici e non solo, la Protezione Civile, le Ambulanze con tutto il personale medico e i Carabinieri per aver reso sicuro il percorso di gara.

Gli auspici perché la Crespadoro Bike possa diventare uno stimato appuntamento fisso nel panorama delle Granfondo nazionali estive ci sono tutti. Non ci resta che dire:  ci vediamo nel 2018!

Tutte le classifiche della Crespadoro Bike 2017 sono disponibili e scaricabili a questo link mentre le foto saranno presto online sulla Facebook Fanpage ufficiale www.facebook.com/crespadorobike!

crespadoro bike 1Alcuni dei volontari della Crespadoro Bike - Grazie ragazzi!!

Newsletter

Tag popolari